Un viaggio attraverso le meraviglie cilene…


Un viaggio da sogno, uno di quelli che non esce facilmente dalla testa. Un viaggio particolare, al confine del mondo, fatto di emozioni, sensazioni, paesaggi meravigliosi che lasciano incantati. Il Cile, quella striscia di terra sottile e lunga che completa il caleidoscopio di bellezze del Sud America.

Partiamo per questa avventura dalla capitale, Santiago del Cile. Città moderna, dal carattere quasi nordamericano, con un centro storico dagli edifici coloniali e circondato da palazzi e grattacieli ultramoderni. Lo skyline lascia poco all’immaginazione. Città bella, tutta da scoprire, con entusiasmo e tanta voglia di conoscere. La Cordigliera Andina alle spalle le dona un certo fascino e soprattutto al tramonto, lascia senza parole. Passeggiando per il centro, uno dei luoghi imperdibili è sicuramente il Mercado Central, coloratissimo e pieno di oggetti da ammirare, comprare, fotografare. Il Paseo Ahumada è l’isola pedonale molto caratteristica, dove si itrovano artisti e venditori ambulanti, che animano l’ambiente e catturano l’attenzione. Un altro edificio da non perdere assolutamente è la Gran Torre: il più importante, moderno e alto del Sud America. I raggi del sole lo rendono splendente e si può dire che è uno dei punti di riferimento di tutta Santiago. Le sorprese non finiscono qui… Gli edifici coloniali e bohemienne, coloratissimi, sono uno dei simboli della città, che vive armoniosamente la sua natura… Come dimenticare poi il Quartiere di Bellavista con i suoi murales, uno più bello e ricercato dell’altro? Qui l’arte di strada è di casa. Ci si può soffermare per molto tempo a contemplare il significato di queste opere. Hotel, bar, ristoranti, negozi, si susseguono fianco a fianco con quello che rimane dell’epoca coloniale, con quello che il futuro offre con le nuove costruzioni. La punta di diamante è il Museo di Arte Precolombiana, dove scoprire l’affascinante arte del Cile prima dell’arrivo degli europei: immancabile lo stupore e la curiosità.

La Gran Torre di Santiago del Cile

Lo spettacolare skyline di Santiago con le Ande sullo sfondo

Uno dei murales del Quartiere di Bellavista

Esposizione al Museo di Arte Precolombiana

Da Santiago si può fare una bellissima escursione a Valparaiso, che si trova a circa un’ora e mezzo. Eccoci nel principale porto del Cile. Cittadina variopinta, adagiata sull’Oceano Pacifico, ha il centro storico che è stato giustamente dichiarato Patrimonio dell’Umanità Unesco. Case colorate ma soprattutto il museo nella casa che è stata del famoso poeta Pablo Neruda, su una delle colline panoramiche. Valparaiso è anche conosiuta come Città Giardino, grazie ai numerosi parchi e al bellissimo color verde che la circonda. Fare una passeggiata sul lungomare, ammirando lo splendido tramonto all’orizzonte, guardare i fiori colorati di un giardino, assaporare ogni angolo così autentico di questa città, dona sicuramente forte sensazioni. E’ come essere in pace con il mondo, in una zona così attraente quanto magica.

Le bellissime case colorate di Valparaíso

La casa-museo di Pablo Neruda

Tappa successiva? Il Deserto di Atacama, con tutti i paesaggi spettacolari e strani che questa terra possa offrire. Altitudine oltre i 2000 metri, per un’esperienza davvero unica. Iniziamo dal paese di San Pedro di Atacama… Un centro storico contenuto, con alberghi, ristoranti, piccoli negozi e interessanti botteghe di artigianato. Gli edifici bassi e le caratteristiche insegne fatte a mano sembrano riportare indietro nel tempo, dove la vita scorreva lenta e rilassata. La gentilezza degli abitanti, la bellezza del luogo e i colori delle piccole case non lasciano indifferenti. Come base per visitare tutta la zona è sicuramente l’ideale. Il paesaggio del deserto è lunare, strano, sorprendente. Ecco perchè due delle valli puù belle sono la Valle di Marte e la Valle della Luna. I nomi lasciano ben pensare allo spettacolo che ci si ritrova davanti agli occhi increduli. Una gita in 4×4 è l’ideale, per godersi l’atmosfera e la magia che questo luogo emana dalle sue viscere. I colori accesi del deserto, con il silenzio della natura circostante… Non si può far altro che rimanere ammaliati!!! Le emozioni non finiscono qui… C’è un’ampia scelta di attività! La Salina di Atacama, il deposito salino più grande del Cile, da scoprire in macchina o autovan; le Lagune dell’Altipiano, così terribilmente belle, di un colore smeraldo o turchese, a circa 4000 metri di altitudine, circondate dal nulla, nel profondo silenzio del deserto; le Saline dell’Altipiano popolate da simpatici fenicotteri… Emozioni che si susseguono una dopo l’altra.

Una delle viuzze di San Pedro de Atacama

Una chiesetta in stile adobe a San Pedro de Atacama

Il Deserto de Atacama nel suo splendore

La surreale Valle della Luna

Una delle bellissime Lagune dell’Altopiano

Un’altra sensazionale avventura? Quella da vivere ai Geysers del Tatio, dove di solito si deve arrivare prima dell’alba, per far sì che lo spettacolo dei soffioni sia ancora più bello, grazie all’incontro con l’aria fredda. A 4300 metri di quota, questo affascinante campo geotermico, è una delle creazioni di Madre Natura, che qui è stata particolamente generosa. Si rimane incantati davanti a tanta maestosità, davanti alla capacità della natura di stupire e ammaliare. Colazione al sacco, davanti a un’incredibile manifestazione dei geysers e poi perchè no, un bel bagno nelle piscine naturali, per vivere un’esperienza diversa, appagante.

L’affascinante fenomeno dei Geysers del Tatio

Un volo, altre emozioni nel sud del Cile. Si arriva a Punta Arenas e ci si trasferisce per un’altra giornata intensa, dove si trova la riserva di Torres del Paine. Eccoci dove il paesaggio è di tipo montano, dove le “torri” che svettano verso il cielo lasciano un ricordo indelebile. Sì, questi picchi montuosi che spesso sono avvolti dalla nebbia, si stagliano davanti agli occhi in un tripudio di bellezza. Il Parco Nazionale Torres del Paine è una delle aree protette del Cile, un parco che presenta vari ambienti naturali come montagne, vallate, fiumi, laghi e ghiacciai. Ci si può passare una giornata o anche più giorni, per praticare varie attività. Si spera sempre di non incontrare la nebbia, per godersi il fascino indiscusso delle “Torri” maestose.

Il fantastico Parco Nazionale Torres del Paine con le famose “Torri” sullo sfondo, con cielo senza nebbia

Nelle vicinanze ecco un’altra meraviglia della natura: la fantastica Isla Magdalena, raggiungibile da Punta Arenas e da Puerto Natales. Qui si trova una delle più belle pinguinere del Sud America e sembra quasi di stare alle Galapagos. Il faro che svetta, la visita dei pinguini e la curiosità verso il loro stile di vita, il paesaggio sublime, fanno di questa escursione una delle cose più belle da vivere in Cile. I simpatici pinguini rimangono un ricordo indelebile.

I simpaticissimi pinguini dell’Isla Magdalena

Il faro e i pinguini dell’Isla Magdalena

Cile, terra remota, poco conosciuta, ma di incredibile valore paesaggistico. Un luogo alla fine del mondo, che almeno una volta nella vita merita di essere esplorato, vissuto, amato. Sì, perchè l’amore per il Cile è l’unica cosa sicura di questo strano, bellissimo, allettante viaggio!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...