La magnifica e verde Irlanda…


Terra verde, piena di paesaggi mozzafiato… Ondulate colline, alte scogliere, mare blu intenso, paesini dalle casette caratteristiche… Tutto questo non vi fa venire in mente qualcosa di meraviglioso, non vi fa venire in mente la verde Irlanda?

C’è talmente tanto da vedere in questo Paese che la scelta è sempre molto difficile. Per un tour completo c’è bisogno di tempo, ma indubbiamente ci sono delle tappe più imperdibili di altre, per il primo viaggio in Irlanda.

Partiamo dalla capitale Dublino, città dal fascino intenso, non troppo caotica e abbastanza facile da girare. I colori degli edifici, la particolarità delle loro finestre, le tradizioni che rimangono ancorate tra gli abitanti, sono solo alcune cose belle di Dublino. Gli angoli delle strade e le piccole piazze sono da immortalare in una foto dietro l’altra. Il Trinity College è sicuramente l’edificio più elegante e glorioso della città, è la prima università dell’Irlanda e oggi custodisce il Libro di Kells, il famoso manoscritto miniato celtico. Le sue facciate grigie sono uniche, incorniciate dal verde dei giardini e segnate dalle bellissime finestre a quadretti; la classica costruzione tipica irlandese potremmo dire. La visita della città può tranquillamente partire da qui, per poi continuare verso l’imponente Castello di Dublino, la Cattedrale di San Patrizio, la Cattedrale di Christ Church, il famoso Temple Bar.

Il famosissimo Trinity College di Dublino

Il Castello di Dublino, uno dei suoi simboli più importanti, è affacciato sul fiume Liffey. Lo splendido torrione circolare attira subito l’attenzione ed è una delle poche parti rimaste dell’edificio originario. Le sale interne sono eleganti ma allo stesso tempo delicate ed un percorso guidato è una soluzione per scoprire storie e aneddoti della vita dei reali che vi hanno dimorato.

Il torrione circolare del Castello di Dublino

La Cattedrale dedicata a San Patrizio è forse la più grande chiesa di tutta l’Irlanda ed è bellissima da vedere, sia all’interno che all’esterno. Si racconta che San Patrizio battezzò i pagani irlandesi con le acque di un pozzo, quello che diede le fondamenta all’attuale edificio. Fare una visita all’interno, magari ascoltando una funzione o gli armoniosi ed emozionanti canti è qualcosa di magico. Non importa se le parole non vengono afferrate, l’atmosfera è comunque suggestiva.

La splendida Cattedrale di San Patrizio

La Cattedrale di Christ Church invece, sempre architettonicamente elegante ed affascinante, non ha quasi nulla di originario, data la quasi completa ricostruzione. La visita è comunque da fare, anche per poter scoprire i suoi interni e la grande cripta sotterranea. Ricordiamoci che comunque è una delle più belle e famose chiese della città.

La Cattedrale di Christ Church nella sua eleganza

Che dire del Temple Bar? E’ un “must” a Dublino! Antico quartiere affacciato sul fiume regno dei pub irlandesi e del movimento, soprattutto alla sera. I pub sono immancabili a Dublino e in tutta l’Irlanda. Come perdere un assaggio della deliziosa Guinness? La birra scorre a fiumi, per dissetare e rallegrare tutti, abitanti e turisti. Camminando tra le vie del Temple Bar, si scoprono porticine colorate, piccole e graziose finestre, insegne tipiche, magari scolpite nel legno. Un vero paesaggio tipico irlandese!

Il caratteristico Temple Bar nell’omonimo quartiere

Lasciando Dublino, ecco far capolino un’altra bella città, Galway. La “capitale dell’ovest” è anche il punto di partenza per andare alla scoperta delle meraviglie naturali del Connemara. Vivace città universitaria, ha davvero tutto per attirare attenzione e per rubare il cuore. Un molo caratteristico, le banchine che si affacciano sull’acqua, le barche colorate come sfondo, le tipiche case e la famosa musica irlandese tradizionale. Non sembra nemmeno quasi di essere in città. E’ bello camminare nel centro senza una meta precisa, curiosando tra le facciate delle case e il susseguirsi di vicoli lastricati. Eyre Square, la piazza principale, è l’inizio simbolico del centro storico, che fortunatamente è quasi tutto pedonale. William Street e Shop Street, sono le vie più pittoresche e caratteristiche di Galway, con scorci molto carini. Negozietti, piccoli bar e pub, artisti di strada, animano le vie. Per dire di aver visto due delle cose più interessanti della città, sono imperdibili le tappe al Lynch’s Castle, la più bella casa medievale d’Irlanda con la facciata decoratissima e il Dillon’s Jewellers, un piccolo museo dedicato al famoso Laddagh Ring, il tipico anello di fidanzamento irlandese. Una passeggiata nella zona del mare per concludere in bellezza la giornata a Galway, è una delle cose da annotarsi e da provare.

Uno scorcio di Galway

Casette tipiche di Galway

Come detto prima, Galway è la porta d’ingresso al Connemara, magnifica regione immersa nel verde della natura. Una delle immagini che il cervello ci regala di solito sull’Irlanda è proprio la natura unica nel suo genere. Unione di terra e mare, con paesaggi spettacolari, questo è il dolce Connemara!!! Esplorando la costa si scorgono tanti villaggi pittoreschi, dove decidere se la sosta sia meritata. I villaggi di pescatori, uno dietro l’altro, regalano la possibilità di scattare suggestive fotografie, colorate ed indimenticabili. Casette, porti, natura incontrastata, la simpatia e il viso degli abitanti, questo non è poco. Un esempio sono i paesi di Spiddal, Rossaveel, la spiaggia di Carraroe e la cittadina di Clifden.

Paesaggio tipico del Connemara

Una tappa direi obbligatoria è la Kylemore Abbey, bellissima nel suo esterno, un po’ più semplice nel suo interno. La posizione panoramica su un lago è sicuramente uno dei punti di forza, davvero mozzafiato. I colori del verde e del blu si uniscono sapientemente in una sinfonia. Nelle vicinanze laghetti, colline, torbiere, brughiere, piccole stradine in salita rendono la visita ancora più entusiasmante. Il sole e le nuvole si alternano con velocità e spesso la pioggia si fa vedere. Temporali e acquazzoni sono però magici in questi luoghi.

La bellissima Kylemore Abbey

Il Connemara National Park, un’immensa campagna ricca di flora e fauna, è l’ideale per passeggiate e percorsi naturalistici. Angoli e scorci stupendi, per scattare foto da cartolina!!!

Il verde del Connemara National Park

Si prosegue per un’altra area magica e spettacolare: il Burren, con le sue famose e bellissime Scogliere di Moher. Lunghe 8 chilometri e alte fino a 214 metri, le scogliere donano emozioni fortissime. Il sole o la pioggia cambiano completamente la visione del paesaggio… Vale la pena passare qualche ora da queste parti, per poter vedere varie sfumature di colori. Camminare a strapiombo sul mare poi è una sensazione unica. Vivere il tramonto, ascoltare i gabbiani, il vento e il rumore delle onde… Non vi sembra di esservi immersi in una favola? Qui la favola è la realtà!

Le magiche Scogliere di Moher

Prossima tappa, il Ring of Kerry, nella penisola di Iveragh!!! Questo anello di circa 200 chilometri, è la rappresentazione ideale del tipico paesaggio irlandese. Campagne verdeggianti che scendono verso il mare, con graziosi cottage disseminati qua e là, calette di sabbia bianca accarezzate dal vento, vedute su alcune isole e sulla costa. Il senso di libertà e il delicato contatto con la natura sono le esperienze più belle da vivere da queste parti. Nella parte interna invece il paesaggio cambia leggermente, con i suoi laghetti e le colline fiorite. Tutto questo percorso porta a Killarney.

Uno dei paesaggi costieri del Ring of Kerry

Paesaggio interno del Ring of Kerry

Killarney, vivace cittadina circondata da boschi e laghi, attrae con le sue case colorate, i caratteristici pub, le insegne e i negozietti. Non ci sono cose particolari da vedere, ma girare tra le sue vie è sicuramente una delle cose migliori da fare. Gli abitanti incantano i visitatori con la loro musica tradizionale, talvolta con i loro costumi tipici. E poi… che emozione fare una tappa al Killarney National Park, magari salendo su una carrozza trainata da cavalli, per ammirare il paesaggio tra boschi, laghi e distese di coloratissimi fiori.

Una via di Killarney

Paesaggio del Killarney National Park

Ultima tappa prima di tornare a Dublino, ma non per questo meno bella e affascinante, è la città di Cork. Con i suoi 20 ponti sul fiume Lee regala tantissimi scorci, uno più grazioso dell’altro. Il centro storico di origine medievale è raccolto e semplice da visitare e la vita notturna qui è molto accogliente. Moli, ponti, case, magazzini, negozi… A Cork si trova di tutto, ma proprio di tutto. St. Patrick Street è la via più affollata della città, con negozi alla moda e boutique, ma Paul Street, dove la mettiamo? Caffè, ristoranti, il quartiere francese con le sue vie pedonali. Un’altra meta da visitare è l’English Market, il tempio della gastronomia locale, il mercato coperto per eccellenza. Perché non fare un piccolo assaggio delle specialità tipiche? Il momento rimane magicamente impresso nella mente. Camminando si arriva alla St. Finbarr’s Cathedral e ancora oltre, alla famosa Università di Cork che abbaglia con i suoi magnifici giardini. Cork, sicuramente, non delude nessuno.

Uno scorcio di Cork

Cork in tutto il suo splendore

Eccoci qua alla fine del tour di una terra magnifica, ricca di contrasti e immersa nella natura incontaminata. Gli irlandesi hanno capito che la natura fa parte della vita e sono orgogliosi di poter dire di aver saputo valorizzare ogni angolo, tra città e mare, tra lago e collina, tra bosco e brughiera. Qui ogni singolo momento è un carico di emozioni, da immortalare passo dopo passo. Perché l’Irlanda, lei sì che sa entrare nel cuore!!!

Un pensiero su “La magnifica e verde Irlanda…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...