Meravigliosa New York


New York, una città difficile da descrivere… Non bastano libri interi per raccontare ciò che si può fare, vivere, vedere. Metropoli filmata svariate volte, sognata ancora di più, vissuta con gli occhi di chi ci ha passato almeno qualche giorno.

Siccome è difficile spiegare il suo fascino, proviamo a vederla e conoscerla sotto un punto di vista particolare, quello delle curiosità, delle cose da non perdere. Grattacieli che si stagliano verso il cielo, riempiendo uno skyline davvero sorprendente, unico, inimitabile. Asfalto, strade trafficate, taxi che percorrono in lungo e in largo le sue vie enormi, caotiche, ma anche affascinanti.

Melting pot, multiculturalismo, vivacità, estremismo, un insieme di tutto ciò fa sì che New York non si fermi mai.

Manhattan, l’emblema della Grande Mela, l’isola dove si concentrano i più famosi monumenti; ma anche gli altri quartieri come Brooklyn, il Queens, il Bronx. Un grande polmone verde che è sempre super fotografato, il bellissimo e imponente Central Park. Grattacieli maestosi come l’Empire State Building e il Chrysler Building. Ellis Island e il Museo dell’Immigrazione, la Statua della Libertà su Liberty Island…

Come si fa a descrivere tutto in poche righe??? Raccontando i momenti imperdibili, attimi indimenticabili che si ricorderanno per tutta la vita!

DA NON PERDERE!!!!

Il curioso Flatiron Building, il palazzo a forma di ferro da stiro, che sempre ha catturato la mia attenzione e penso anche quella altrui. Edificio strano, affascinante, divertente. Chissà cosa aveva in testa chi lo ha costruito.

La curiosa costruzione del Flatiron Building

L’Empire State Building, uno degli edifici più alti della città, dove poter ammirare dall’alto i grattacieli, i vari quartieri, il lento scorrere delle imbarcazioni sul fiume Hudson. Indubbiamente uno dei simboli di New York, spesso confuso con l’altro bellissimo edificio, il Chryusler Building. Mi raccomando, non si devono confondere!

L’Empire State Building visto dal basso

Central Park, con i suoi innumerevoli percorsi nel verde. Laghetti, fontane, strade di ghiaia, panchine dove passare del tempo in totale relax. In bicicletta, a piedi, in monopattino, con i roller, qui non ci si annoia mai. Nelle giornate di sole ci si sdraia nell’erba per passare delle piacevoli ore svuotando la mente. Pensate, all’interno c’è anche un bellissimo zoo, per chi adorasse gli animali. Una vera pacchia! Indescrivibile la sua bellezza…

Verde e natura al Central Park

La Statua della Libertà, simbolo indiscusso, costruzione bellissima e indimenticabile, che accoglieva i migranti nel passato. Oggi continua ad affascinare i visitatori e con la sua mole domina la città dall’acqua. E’ bello salirci, ammirare la città e lo skyline, magari facendo finta di non soffrire troppo di vertigini!!!

Statua della Libertà vista dal battello

Come perdere Ground Zero, la tristemente nota area in memoria del vecchio World Trade Center, distrutto dalla pazzia umana in quel terribile 11 settembre 2001, data in cui la storia del mondo moderno ha preso una piega diversa. Le Torri Gemelle sono state spazzate via dalla storia di New York, insieme a migliaia di persone. Non possono che scendere delle lacrime osservando Ground Zero. La speranza però di un futuro migliore si respira con le nuove costruzioni. Perchè la Grande Mela è grande anche per questo, per la sua capacità di rimettersi in piedi, andare avanti, ricordare per imparare.

Memoriale a Ground Zero

La vista sulla città dalla Top of the Rock del Rockfeller Center, mozzafiato a dir poco. Lastre giganti di vetro lasciano poco all’immaginazione. Una vista così non si può descrivere a parole. Anche la miglior foto può non provocare intense emozioni come il trovarsi lì, davanti a una delle meraviglie costruite dall’uomo. Una distesa di grattacieli, case, chiese, monumenti, davanti ai propri occhi. Indimenticabile e assolutamente da provare! Indimenticabile come l’albero di Natale che ogni anno viene allestito qui, pieno di luci e di gente ad ammirarlo nella sua straordinarietà!

Visuale dal Top of the Rock

Times Square, gigante piazza famosa in tutto il mondo, grazie anche alle immagini trasmesse a Capodanno. Luci al neon, alti grattacieli, pubblicità coloratissime che scorrono, vita movimentata. Qui non ci si annoia mai. Di giorno e di notte, la piazza pullula di gente, interessata agli spettacoli di Broadway. Icona della grandezza e dell’importanza della città, oserei dire. Teatri, cinema, tutto qui è bello, grandioso, immancabile.

Luci al neon di Times Square

I musei come il Guggenheim, il Metropolitan Museum, il MoMa… Musei grandi, interessanti, che non stancano mai. Musei che hanno fatto la storia della città e continueranno a farla, con le loro immense collezioni. Storia e cultura, sempre e comunque.

La mitica Fifth Avenue, paradiso dello shopping, delle grandi firme, del sogno di ogni donna, ma diciamocelo, anche di ogni uomo. Vita frenetica, brulicante. Uscire dai negozi con pacchi e sacchetti, un’esperienza da provare per dire di aver vissuto New York anche sotto questo divertente punto di vista. Preparare il portafoglio ad una entusiasmante avventura. Come vivere la scena di un film, come vivere una scena di “Il Diavolo veste Prada”!!!

Una gita ad Harlem per assistere ad una messa Gospel, la domenica. Indimenticabile emozione, con canzoni ed interpretazioni sublimi. Il vecchio quartiere malfamato oggi ha per fortuna ricevuto una certa notorietà grazie a questi spettacoli unici. Non c’è più nulla di cui aver paura. Qui si può vivere uno spaccato di vita quotidiana, inimitabile.

Il quartiere del Queens, a prima vista nulla di eclatante, ma denso di luoghi incredibili. Edifici apparentemente scarni presentano bei graffiti ed eleganti loft, nascosti e ben riparati dai riflettori del centro di Manhattan.

Il Ponte di Brooklyn, bello, imponente, percorribile anche a piedi. Una foto qui è obbligatoria, emblematica, superlativa. Un altro simbolo della Grande Mela, costruito in acciaio e lungo circa 2 chilometri. Collega appunto Brooklyn a Manhattan. Non è più il ponte sospeso più grande del mondo ma non importa, la sua bellezza è disarmante!!!

Il famoso Ponte di Brooklyn

QUALCOSA PER CUI ESSERE VERAMENTE FELICI DI AVER FATTO UNA VISITA ALLA GRANDE MELA?

Cercare i propri antenati a Ellis Island, l’isola dei migranti. Chissà, magari si possono trovare i nomi di alcuni parenti che nei secoli scorsi hanno deciso di iniziare la loro nuova vita oltreoceano, nelle ricche e tanto sognate Americhe. Da qui sono passati circa quindici miliuoni di immigrati ed oggi, gli archivi digitali possono togliere qualsiasi dubbio. Da visitare assolutamente. Un pezzo di storia interessante ed emozionante!

Ellis Island

Prendere la metropolitana, la famosa Subway. Almeno una volta, per sperimentare quanto sia comodo e veloce viaggiare nei sotterranei. Quasi trenta linee, caos nel rintracciare il percorso, ansia momentanea sul tragitto da percorrere, per poi ridere e cimentarsi in un nuovo divertentissimo percorso. La metropolitana è sempre attiva, di giorno, di notte, nei giorni festivi. La città non può mai essere lasciata a piedi!!!

Uno dei treni della metropolitana

Fare tappa a Wall Street ed immaginare il difficile ed animato mondo degli affari, dei soldi, della speculazione. Qui la gioia di un attimo può svanire subito dopo, i soldi vanno e vengono. Solo da ammirare, per comprendere il caos ed il viavai degli importanti uomini d’affari. E perché no? Per toccare gli attributi al famoso toro!!! Si dice porti fortuna!!!

Il famoso toro di Wall Street

Scoprire il meraviglioso mondo dei dinosauri al Natural History Museum. Chi non è mai stato affascinato da queste creature primordiali? Creature enormi ma anche super piccole, che hanno caratterizzato un’era. Il film “Una Notte al Museo” è stato girato qui, ma sicuramente non c’è nulla da temere. I dinosauri e il tanto pericoloso e spaventoso Tirannosaurus Rex non prendono vita. E’ bello esplorare le varie ricostruzioni ed entrare in contatto con questi esseri preistorici unici.

Passeggiare a Chinatown o a Little Italy, per scoprire due delle più grandi comunità di migranti che vivono tuttora in città. Negozi, ristoranti e bar parlano di Cina e Italia, di culture ed abitudini. Per sentirsi a casa a Little Italy e per assaggiare almeno una volta i nostri sapori in terra americana. Per conoscere i connazionali che qui hanno trovaro una nuova vita.

Assistere ad un musical a Broadway. “Mamma Mia”, “Mary Poppins”, “The Phantom of the Opera”, “Cats”, “Chicago”… Sono solo alcuni esempi. L’imbarazzo della scelta è davvero ampio, diciamo che per ogni serata può esserci uno spettacolo. Costoso, ma che ne vale la pena.

New York, la Grande Mela, non finisce mai di stupire. L’unica cosa è viverla con divertimento, con allegria, con la voglia di scoprire il più possibile. E sono certa, non sarà solo la metropoli dei film e delle riviste, ma molto, molto di più!!!

2 pensieri su “Meravigliosa New York

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...