Ischia tra terme e natura


Appena salita sul traghetto a Napoli, per raggiungere la bellissima e verdeggiante isola di Ischia, inizio a fantasticare sui giorni rilassanti e piacevoli che mi aspettano. Napoli si allontana e comincio a scrutare l’orizzonte, ammirare il litorale e la compatta isola di Procida, con le sue casette caratteristiche e colorate.

Arrivando a Ischia Porto, l’atmosfera si fa subito rilassante, magica. Piccole imbarcazioni e traghetti solcano il mare appena davanti. L’accoglienza degli ischitani è davvero notevole; la gentilezza e la cortesia qui sono di casa. Non può esserci inizio migliore!

Recupero la mia valigia solamente in hotel a Lacco Ameno, dato che mi sono stati ritirati al porto di Napoli per essere trasportati direttamente sull’isola. Lacco Ameno è uno dei bellissimi paesi che rendono giustizia a quest’isola tutta da scoprire. L’agglomerato di case si estende lungo il mare e sulle pendici del Monte Epomeo, che apparentemente sembra un vulcano, ma in realtà non lo è. Ciò che mi ha colpito è il susseguirsi di casette colorate e botteghe sul lungomare e la sua formazione rocciosa, o meglio uno scoglio particolare, a pochi metri dalla riva: il “Fungo”. Masso di tufo verde alto circa 10 metri. Si può considerare questa bizzarra opera della natura come il simbolo e il segno distintivo del paese. Qui le fonti termali sono infinite e numerosi alberghi ospitano al loro interno zone termali più o meno grandi, più o meno conosciute. Le antiche Terme Regina Isabella per esempio, sono state ampliate formando un elegante complesso alberghiero di alto livello. Io non sono stata così fortunata, ma di solito qui si aggirano i vip, alla ricerca di una vacanza raffinata e lontana dallo stress. Come dar loro torto!!! E tutto grazie all’editore e produttore cinematografico Angelo Rizzoli, che negli anni Cinquanta ideò l’ampliamento delle antiche terme. Oggi viene ricordato con una statua nel centro del paese.

Qui a Lacco Ameno tra l’altro, dopo aver vissuto giornate di relax alle terme, dediti alla salute e alla bellezza, si possono visitare alcuni monumenti come il Santuario di Santa Restituta, con gli annessi scavi e il grazioso museo e anche la Villa Arbusto con il suo parco.

Il Fungo di Lacco Ameno

Case colorate a Lacco Ameno in Piazza Sante Restituta, con la chiesa sullo sfondo

Scorcio di Lacco Ameno

La statua dedicata ad Angelo Rizzoli

Tra Lacco Ameno e Forio mi ha colpito molto la baia di San Montano. Spiaggia raccolta, protetta dal vento, mare calmo e limpido, di un azzurro disarmante. Anche in questa zona gli hotel adibiti a centro termale non mancano. La vita di mare e la salute viaggiano di pari passo. Vista dall’alto questa baia fa sognare. Il paesaggio è davvero sublime e non ha nulla da invidiare ad altre parti dell’isola. Sabbia soffice e chiara, spiaggia a forma di mezzaluna, circondata da una vegetazione mediterranea e lussureggiante. Il Parco Idrotermale Negombo domina la baia e vanta varie piscine d’acqua termale, oltre che di acqua di mare. Piante e fiori rendono questo ambiente ancora più magico e rilassante. Insomma, un vero paradiso!!!

La baia di San Montano vista dall’alto

I colori paradisiaci di San Montano

Una piscina del Parco Idrotermale Negombo

Altri due luoghi dell’isola che mi hanno colpito, in modi differenti, sono Forio e Sant’Angelo. Due paesi tutti da scoprire.

Forio è il secondo comune dell’isola e come tale vanta alcune spiagge bellissime, immerse nel verde delle viti e della vegetazione. Il suo centro storico è molto carino, fatto di vicoli stretti, chiese piccole e caratteristiche, torri di avvistamento e case rigorosamente basse e coloratissime, in tipico stile isolano. E’ bello girovagare senza meta e dopo un po’ trovarsi sull’estremità della collina, guardando il mare. Proprio su un’estremità, la chiesa del Soccorso, piccola e bianca, domina il panorama. Dal piazzale antistante, pensate, nelle giornate più limpide si può intravedere l’isola di Ventotene (così mi è stato raccontato da un isolano, io personalmente non sono riuscita a vederla, perché il cielo era terso ma non così tanto!).

Chiesa del Soccorso a Forio

L’abitato di Forio

Vista sul mare dal paese di Forio

La strada che porta da Forio a Sant’Angelo è tortuosa, ricca di paesaggi mozzafiato, trafficata di pomeriggio. Niente però toglie l’entusiasmo a chi vuole intraprendere il giro dell’isola. Visitare Sant’Angelo per me è stata un’esperienza da ricordare, assolutamente. Due baie separano una penisola detta Torre Sant’Angelo, che sembra nascere dalle viscere della spiaggia. Case sparse nel borgo ma anche sul promontorio, riparate dal vento. Qui si respira la tradizione dei pescatori e la natura sembra andare di pari passo con le costruzioni. Nulla intacca la bellezza di questo luogo. Sant’Angelo, con i suoi alberghi di lusso, è la perla di Ischia. Qui, in questo paese magico, non si può entrare in macchina. Passeggiare sino ad arrivare sulla spiaggia o in centro è davvero piacevole e rilassante. Il senso di riposo è assoluto! Cielo, mare, montagna, hotel e ristoranti. Qui si trova di tutto. Non ci sono molte parole, bisogna vivere la quotidianità, magari immersi nelle abbondanti acque termali della zona.

Il promontorio di Sant’Angelo visto dalla strada

Case colorate del paese

Vista dell’entroterra

Tipico mezzo di trasporto ischitano

Il borgo

Il promontorio visto dall’alto

Vicoli del centro

Qui finisce la mia visita ad Ischia, ma sono sicura tornerò. Tornerò per vedere Ischia Ponte e il suo meraviglioso Castello Aragonese, che ho ammirato solamente dal traghetto nel viaggio di ritorno. Tornerò per prendere il sole sulle spiagge vicino a Casamicciola Terme. Tornerò per assaporare ancora i gusti dell’isola, per tuffarmi nelle acque termali, per fare passeggiate nel verde e conoscere nuove realtà. Perché Ischia è un luogo che non tramonta mai!!!

La sagoma del Castello Aragonese dal mare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...