Spiagge orientali di Maiorca… e non solo!!!


Una delle zone forse più belle e caratteristiche della sorella maggiore delle Baleari, Maiorca, è quella orientale. Spiagge bianche e piccole calette, verde della vegetazione, gentilezza degli abitanti… Cosa volere di più?

Iniziamo ad esplorare la meravigliosa zona di Porto Cristo, incastonata al centro della costa orientale. Qui le costruzioni non sono ancora quelle imponenti e disordinate delle altre parti dell’isola e della Spagna. Si può ancora respirare un’atmosfera autentica e genuinamente marittima. Relax, passeggiate e tanto sole, sono le parole d’ordine per chi decide di allontanarsi un po’ dai più famosi circuiti turistici, per poi esplorare le spiagge e le attrazioni principali nelle vicinanze. Porto Cristo vanta anche una piccola spiaggia vicino al porto, non si fa mancare nulla. Il centro storico, piccolo e raccolto, accoglie palazzi del diciannovesimo secolo e palazzi moderni. E’ bello passeggiare nelle sue vie e guardare le vetrine dei negozietti o leggere il menu dei ristoranti.

Porto Cristo – spiaggia e porto

Intorno a Porto Cristo ci sono svariate spiagge da “conquistare” e graziosi paesini da vedere. La zona è anche famosa per i suoi hotel e villaggi turistici, che ogni anno richiamano migliaia di persone. La bellezza del mare qui, è la vera e propria chicca.

Appena più a sud della cittadina, si trovano le Grotte del Drago (Cuevas del Drac), famosissime e super visitate. La visita di queste caverne inizia scendendo circa 100 scalini, per poi arrivare in una grotta umida e buia, Un chilometro di sentieri scivolosi si districa in mezzo a stalattiti e stalagmiti. Sembra un luogo infernale e maledetto quasi. Per veri amanti del sotterraneo e non adatto sicuramente a chi soffre di claustrofobia. Dopo aver percorso queste strette vie, si arriva ad un laghetto, dove solitamente si tengono graziosi concertini, per poi uscire in barca dalla grotta. Un’esperienza davvero indimenticabile, che rende la vacanza un po’ più alternativa.

Le bellissime Grotte del Drago

A poca distanza dalle grotte, ancora un po’ più a sud, la meravigliosa Cala Mandia fa innamorare chi la visita e chi ci passa delle ore, assaporando i suoi colori vivaci e il suo bellissimo mare. E’ lunga solo 60 metri ma è incredibilmente bella. Cala di sabbia bianca e fine, l’ideale è visitarla nei mesi estivi meno affollati, per respirare un’atmosfera più tranquilla. Ne vale comunque la pena, anche se fosse affollata. Il turchese del suo mare lascia poco all’immaginazione. Una bella nuotata e poi via con la tintarella, in una cornice sublime. La spiaggia è circondata da hotel e villaggi straordinari, che non fanno mancare assolutamente nulla. La vegetazione tutta intorno crea davvero un ambiente idilliaco, adatto alle vacanze di grandi e bambini. Per chi amasse nuotare, si può anche raggiungere la vicina Cala Anguila, con una bella scogliera e il mare dalle tonalità verde-blu.

Cala Mandia – scorcio

Proseguendo invece verso nord, sopra Porto Cristo, si raggiunge S’Illot. Località tranquilla e dal grande fascino, con una bella spiaggia. Mare sempre cristallino, invitante per lunghi bagni di sole. Noleggiare una barca ed esplorare la zona è un’attività da non perdere assolutamente, oltre alle immersioni in questo paradiso azzurro, con pesci di tutti i tipi. Per i più paurosi il consiglio è quello di salire su una barca con il fondo trasparente, per poter ammirare comunque questa meraviglia, comodamente seduti e con una macchina fotografica a portata di mano.

Anche chi adora un po’ di vita movimentata, che in vacanza non guasta mai, ha le sue occasioni. Proseguendo verso la costa si raggiunge Sa Coma, con molti locali e bar sulla spiaggia. Anche di sera, questa zona, è adatta a chi cerca divertimento senza essere troppo lontano dai luoghi incontaminati. Qui a Sa Coma, si noleggia una barca per una bella gita in mare con avvistamento delfini. Questi simpatici mammiferi sembrano salutare le persone che curiose li ammirano e cercano di fotografarli. Diciamo, qui ci si trova davanti ad un altro paradiso terrestre. Natura e sport in assoluto!!!

S’Illot

Sa Coma

Proseguendo ancora verso nord si incontra Cala Millor, un centro molto vivace e ricco di alberghi, ristoranti, locali notturni. Di giorno e di sera, sono infinite le possibilità di sport e divertimento, forse più che in ogni altro luogo della costa orientale. La spiaggia di Cala Millor ha fatto sì che qui vi venissero costruiti tutti questi complessi, per poter abbinare relax e svago in un’unica soluzione. Il resto del litorale nelle vicinanze custodisce faraglioni e caverne. I grandi palazzi forse nascondono un po’ la bellezza della costa e dell’entroterra, ma basta saper girare l’angolo alla ricerca di uno scorcio, di un paesaggio collinare, e tutto il resto viene in secondo piano. Decisamente!!!

Cala Millor – palazzi e mare cristallino

Prima di visitare un’altra bellissima spiaggia, facciamo una deviazione verso la piccola cittadina di Artà, in mezzo alle colline. Un po’ di arte e storia in questa vacanza tutta sole e mare. I tetti, scoloriti dal sole cocente, nascondono casette tipicamente isolane, vicoli stretti e vivaci. Gli abitanti sono sempre disponibili a dare informazioni e rendere la gita particolarmente piacevole. Il Santuario di Sant Salvador domina Artà ed è una tappa d’obbligo una volta arrivati qui. Il panorama dall’alto è suggestivo, abbraccia la zona ai piedi delle colline e spazia fino al mare turchese, in fondo all’orizzonte. Alle spalle un santuario, davanti agli occhi una meraviglia. Per concludere una giornata intensa in bellezza.

Panoramica della cittadina di Artà

Il Santuario di Artà

L’ultima tappa di mare, non per questo meno importante, che merita sicuramente una visita è Cala Ratjada. Dalla sua punta estrema, in giornate limpide ed assolate, si scorge anche l’isola di Minorca, la sua sorella minore. Il litorale di Cala Ratjada è molto frastagliato e le spiagge di sabbia al suo interno sono incredibilmente affascinanti. Cala Mesquida è una di quelle. Lunga circa 300 metri, la sua caratteristica sono le dune, modellate dal vento. Per arrivarci bisogna oltrepassare una fresca pineta verde. Un’altra bella spiaggia dove godere la vacanza, è Cala Agulla, con sabbia soffice e bianchissima. In alta stagione è super affollata, ma non fatevi scoraggiare… La sua bellezza ripagherà tutti!

Scorci del litorale di Cala Ratjada

Qui finisce la scoperta della Maiorca più naturale, della Maiorca incantevole. Quest’isola ha però molto altro da offrire e sono sicura che presto ve ne parlerò!!! Torneremo tutti al mare e a visitare altre incantevoli cittadine, altre spiagge paradisiache. Perchè Maiorca è tutto questo e molto altro!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...