Aloha… Le Hawaii da sogno!!!


Meta esotica, di gran fascino, che fa sognare e lascia a bocca aperta? Un viaggio bellissimo, anche solo con la mente, per le bellissime isole Hawaii? “Aloha” è la parola magica che descrive nel modo migliore questi luoghi magici, perché non è solo un saluto, significa anche amore, pace, proprio i sentimenti che si possono provare intraprendendo questo viaggio.

Chi non ha pensato almeno una volta nella vita, soprattutto dopo un bel telefilm, di scoprire queste terre lontane, immerse nella natura più selvaggia? Oggi non è più così difficile raggiungere le Hawaii, con uno scalo a Los Angeles. Si possono anche abbinare a un viaggio in California, per un tour più completo.

Comprendono l’isola di Hawaii, altre sette isole principali e molte isole minori. Quali sono le più belle, dal fascino unico? Vediamo un po’…

La natura alle Hawaii è sovrana, con un mare talvolta cristallino e talvolta blu intenso, spiagge bianche ma anche nere, di origine lavica, montagne frastagliate circondate da foreste lussureggianti, che nascondono cascate, laghetti, fauna e flora che andrebbero definite miracolose, per la miriade di colori accesi, vivi. Ma queste isole non sono solo natura, il divertimento può essere combinato con l’avventura. Non mancano attività sportive, culturali, vita da spiaggia, addirittura lo shopping. Insomma, una piccola America del Pacifico.

Oahu riassume egregiamente queste caratteristiche. La bellezza della natura si mescola alle infrastrutture moderne, soprattutto nella capitale, la città di Honolulu. Chi non conosce o non ha mai sentito parlare della fantastica spiaggia di Waikiki? Questa lunga striscia di sabbia bianca lambita da un mare cristallino è circondata da grandi alberghi, negozi e ristoranti.

Honolulu e la spiaggia di Waikiki

A Honolulu un giro panoramico è d’obbligo e include Iolani Palace, lo State Capitol a Washington Palace, il National Cemetery del Pacifico e il Tantalus Point dal quale ammirare la spiaggia dall’alto.

Iolani Palace e la sua elegante facciata

La stupenda visuale da Tantalus Point

In quest’isola dalle mille sfaccettature è possibile visitare i luoghi della storia, come Pearl Harbour oppure i luoghi dove sono stati girati i telefilm come il famoso “Magnum P.I.”, o ancora farsi rapire dalla bellezza delle spiagge di North Shore, dove l’oceano è il grande assoluto protagonista. Il tour a Pearl Harbour di solito prevede la visita in barca della corazzata Arizona e del mausoleo ai caduti, in ricordo della tragica data del 7 dicembre 1941, quando la base navale americana venne attaccata dai giapponesi, sancendo l’entrata nella Seconda Guerra Mondiale degli Stati Uniti.

Pearl Harbour e l’Arizona Memorial

Molte sono le spiagge selvagge che offre l’isola, a cominciare da Hanauma Bay con la sua barriera corallina, attrazione per gli appassionati di snorkeling che possono ammirare con estremo stupore i fondali pieni di vita e pesci colorati. I surfisti invece possono trovare il divertimento a Sunset Beach e a Banzai Pipeline, dove in inverno si svolgono le competizioni di questo sport.

Hanauma Bay con i suoi sgargianti colori

La cultura hawaiana non può mancare; assistere a uno spettacolo di danze tipiche è il fiore all’occhiello di un soggiorno in questo paradiso. L’oceano e le stelle fanno da sfondo alla musica, ai tipici gonnellini colorati e alle collane di fiori. La danza della Hula aspetta anche i più scettici, per far rivivere atmosfere dense di emozioni.

Maui attrae ogni anno migliaia di turisti e non è difficile capire il motivo. Una spiaggia e un paesaggio al giorno sono il motto per questo luogo mistico. A Kaanapali si può fare il bagno in un mare verde smeraldo e rilassarsi sulla spiaggia color ocra, Napili Bay offre un mare limpido e svariate piantagioni di ananas nei suoi dintorni, lo snorkeling è l’attività ideale nelle acque di Molokini. Molokini è un isolotto raggiungibile con un battello, ed è tutto ciò che rimane di un cratere vulcanico che ha creato sotto di sé un ecosistema davvero impressionante, un vero acquario naturale.

Spiaggia e mare a Kaanapali

Il cratere di Haleakala spunta dalla foresta lussureggiante che caratterizza l’isola; il paesaggio da quassù è a dir poco mozzafiato e rende l’idea dell’unicità di quest’isola, che insieme alle altre sembra proprio un miracolo, un miraggio in mezzo all’Oceano Pacifico, che non smette mai di stupire con la sua natura e i suoi colori. Questo cratere vulcanico ha una circonferenza di 34 chilometri, immenso se paragonato alle dimensioni dell’isola, e una profondità di circa 915 metri. Per secoli il vulcano è stato considerato luogo di culto e tuttora la popolazione nutre un profondo rispetto per “la dimora del sole” (così veniva chiamato nel passato); si possono ancora ammirare i resti di una strada in pietra usata dagli hawaiani per salire sulla sommità. Grazie alla sua posizione, l’Haleakala è uno dei luoghi più visitati al mondo per l’osservazione delle stelle. Una bellezza rara e la possibilità di esplorare virtualmente anche l’universo, cosa si può volere di più?

Paesaggio lunare nei pressi del cratere di Haleakala

La spettacolare Hana Road è l’altro motivo che fa di Maui un’isola perfetta, interessante e unica. La natura è sempre la protagonista, con cascate e piccoli ruscelli, foreste pluviali, parchi naturali e scogliere panoramiche. Al Miglio 16 iniziano le curve, i fiori e le piantagioni attirano l’attenzione per la loro varietà, con le spettacolari orchidee, uno dei simboli delle Hawaii, gli alberi di papaya e di guava. La città di Hana poi, sembra un luogo dimenticato dal mondo, in quanto presenta solo due chiesette, qualche negozio e un solo albergo.

hawaii09

Un tratto della Hana Road

Kauai invece merita il nome di “Isola Giardino”. E’ ancora incontaminata e poco conosciuta, con piccoli paesini sparsi qua e là. Sicuramente noleggiare un’auto è la miglior cosa da fare per assaporare le bellezze dell’isola ancora intatta e rigogliosa. Il Waimea Canyon è la principale attrazione e con i suoi 22 chilometri di lunghezza è considerato il “Gran Canyon del Pacifico”, grazie alla sua somiglianza con il più grande fratello americano. Il fiume che ha scavato questo enorme solco sembra perfettamente incastonato nella natura circostante e crea, insieme al cielo, un infinito gioco di luci ad ogni ora del giorno.

Il Waimea Canyon, molto simile al fratello maggiore americano

Gli amanti del trekking non potranno che adorare quest’isola, grazie agli scorci sul mare e verso l’entroterra.

La Napali Coast infine, è una costa particolarmente selvaggia nella parte nord-occidentale, raggiungibile in barca, a piedi o addirittura con un giro in elicottero. Le scogliere ripide e le grotte sono la caratteristica di questo tratto impervio e quasi inesplorato.

Un tratto della magnifica Napali Coast

Hawaii è il nome ufficiale dell’isola più grande, ma viene anche chiamata più comunemente “Big Island”. E’ l’isola delle orchidee, del vulcano. Il vulcano ancora attivo infatti regala ai suoi visitatori spettacoli mozzafiato. Pele, la dea del fuoco, infatti secondo la leggenda, ha dimora proprio qui, con la sua casa modellata nella lava. Il Mauna Kea, questo è il nome del famoso vulcano, vanta un osservatorio sulla sua cima, oltre a uno dei punti migliori per aspettare il tramonto ogni giorno. Il mare sottostante, con le sue onde che si infrangono su spiagge di vari colori, bianche, nere e addirittura quasi verdi, fanno da cornice a una montagna “ballerina”, che è sempre presente nella vita degli isolani.

L’osservatorio astronomico sul Mauna Kea

L’Hawaii National Park racchiude due vulcani attivi: il Kilauea e il Mauna Loa. Con molta fortuna e attenzione si possono vedere le colate di lava e il magma nelle notti di Big Island.

In questa isola si può fare il bagno con le tartarughe alla spiaggia di lava nera di Ponalu’u, visitare i pascoli e i ranch del nord, ma anche rilassarsi sulle spiagge degli hotel di lusso.

Lava nera e tartarughe a Ponalu’u

Lanai e Molokai possono essere visitate in un altro viaggio alle Hawaii, per rilassarsi ancora di più e per tornare indietro nel tempo, con la loro cultura ancorata alla tradizione. Paradisi ancora intatti, ci salutano insieme alle altre “sorelle più grandi”.

Un viaggio alle Hawaii è un sogno che si può avverare, lontano dalla frenesia quotidiana. Un viaggio che almeno una volta nella vita andrebbe possibilmente fatto, per conoscere una cultura nuova, far parte anche se per poco tempo di un mondo a parte, dove la pace regna incontrastata, anche in mezzo alle città e ai negozi. “Aloha” non è solo una parola, è un modo di vivere. E lo dobbiamo conoscere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...