Un divertentissimo Brasile


Brasile, una terra allegra, piena di colori, fascino. La samba, il Carnevale più famoso al mondo, l’allegria della gente, hanno reso questo Paese unico ed inimitabile. Come poteva essere altrimenti!!!

In Brasile ogni anno il Carnevale è un’occasione imperdibile per riversarsi nelle strade, ballare, cantare, ascoltare bella musica latina, fare festa e dimenticare le fatiche quotidiane. Questa festa viene celebrata nei quattro giorni che precedono la Quaresima, quindi ogni anno in un periodo diverso.

Niente è paragonabile a questa immensa festa brasiliana, piena di sfarzo, abiti sgargianti, baldoria, divertimento sfrenato e talvolta trasgressivo. Le prove iniziano giustamente settimane prima, per rendere tutto perfetto. Samba e balli latino-americani devono essere sempre al top, così come i colori degli abiti e il trucco dei ballerini.

Ma qual è il Carnevale più famoso, più divertente, quello da non perdere assolutamente se si capitasse in questo periodo in Brasile? Quello di Rio de Janeiro ovviamente!!! Sfilate davvero grandiose, emozionanti, senza eguali. Le migliori scuole di samba scendono in piazza per aggiudicarsi il tutolo di campione dell’anno. Musica, coreografia, costumi, è tutto studiato nei minimi dettagli per rendere indimenticabile una festa che non tramonta mai. Lo spettacolo può essere visto tranquillamente da seduti, su alcuni gradini in cemento costruiti appositamente per il Carnevale. La ressa è tanta, la gente si stringe intorno ai ballerini, ma ne vale davvero la pena. Foto e video, tanti!!!

Uno dei coloratissimi carri del Carnevale di Rio

Costumi carnevaleschi

 La festa brasiliana per antonomasia continua nelle città di San Paolo, Salvador de Bahia, Recife… e in tanti altri luoghi più o meno conosciuti. La gente scalpita per poter assistere a questa parata di suoni e colori. Turisti ed abitanti si mischiano per godersi il divertimento assoluto. Il divertimento che qui, più che in qualsiasi altra parte al mondo, viene sentito come un dono, una gioia della vita.

Vogliamo dedicarci alla visita di questi luoghi allegri e sempre alla moda? Iniziamo chiaramente dalla bellissima Rio de Janeiro. Una delle città più belle dell’America Larina, una delle più ambite a livello turistico! Capitale dell’omonimo stato a sud-est del Paese, è forse la più spettacolare, insolita, caotica e multietnica città brasiliana. Passeggiare sul lungomare di Ipanema e Copacabana, salire al Pan di Zucchero per ammirare la splendida città dall’alto oppure al Corcovado per ammirare il Cristo Redentore e arrivare in cima alla sua testa, visitare una scuola di samba e imparare i passi per poi continuare a ballare e divertirsi una volta a casa… Tante emozioni che rimarranno nel cuore per sempre! Non per nulla nel 2012 la città è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

La bellissima spiaggia di Copacabana

Il Cristo Redentore sulla collina del Corcovado

Vista del Pan di Zucchero dal Corcovado

  L’impatto visivo della città è unico; il verde la circonda e gli edifici moderni, soprattutto grattacieli, non stonano con l’ambiente. Tutto è stato sapientemente costruito per rispettare la conformazione del territorio. Pur essendo una metropoli, il mare, le spiagge e il verde hanno voce in capitolo. Rio è vacanza culturale, vacanza di mare e relax e molto di più. Da non perdere sono le testimonianze barocche come il Convento di Sant’Antonio e la chiesa Nossa Senhora de Candelaria, ma anche una delle opere più imponenti della città: l’acquedotto del XVIII secolo, con le sue arcate, ora utilizzato come viadotto.

Anche in questa città, in alcune zone collinari, si trovano le favelas, con case ammassate e bidonville. Oggi però grazie all’intervento costante della polizia, la situazione si sta pian piano normalizzando.

La chiesa di Nossa Senhora de Candelaria

Proseguiamo con San Paolo (o São Paulo), capitale dell’omonimo Stato nella parte sud-orientale del Paese.  E’ la più grande metropoli brasiliana, ricca e piena di fascino, superlativa e cosmopolita. Edifici storici si mescolano sapientemente a quelli moderni; musei e chiese convivono e fanno sì che i contrasti siano la caratteristica principale della città. Il naso è sempre rivolto verso l’alto, per ammirare i grattacieli svettanti che, gomito a gomito, cercano di rubare l’importanza agli edifici coloniali. Il centro cittadino è caratterizzato dall’Edificio Italia, simbolo del contributo italiano alle fortune della città. Anche qui, non sarà difficile sentirsi a casa.

L’avveniristica San Paolo

Al centro spicca l’Edificio Italia

 A est della città si trova uno dei più bei tratti del litorale brasiliano, con strutture moderne e bellezze naturali, storia e cultura, manifestazioni artistiche e religiose. Le spiagge qui non sono semplicemente una zona di relax, ma molto di più. Si possono praticare sport come vela, surf, immersioni, pesca e tanto altro.

Nelle vicinanze della metropoli, si possono fare escursioni semplicemente uniche come quella alla Valle di Ribeira, cuore della Foresta Atlantica Brasiliana, dichiarata Riserva della Biosfera. Qui vivono circa 400 specie di uccelli, anfibi, mammiferi e rettili. Il Parco Statale Turistico di Alto Ribeira invece è un paradiso con grotte e caverne, fiumi e cascate; insomma è un luogo magico, lontano dalla vita frenetica e caotica della vicina San Paolo. Sembrerà di stare in un altro mondo, in un altro angolo del Sudamerica.

Un’altra perla brasiliana è Salvador de Bahia. Capitale dello stato di Bahia sulla costa atlantica, sorge sulla penisola di Capo Sant’Antonio. La città è divisa in bassa e alta: quella bassa, chiamata Praya, è situata lungo il mare e quindi è zona portuale e commerciale; quella alta ospita gli uffici governativi, gli edifici storici, le chiese e i quartieri residenziali. La zona della città alta è conosciuta come “Pelourinho”, che anticamente era il palo a cui venivano legati gli schiavi per essere venduti. Attualmente in città c’è una grande differenza di etnie che probabilmente deriva da questo commercio di esseri umani nel passato. Per fortuna al giorno d’oggi, senza più commercio degli schiavi, è un indice positivo per la cultura di questa città, che può vantare diverse tradizioni e culture. Tra le strade coloratissime del “Pelourinho” si incontrano 365 chiese, danzatori, donne in costumi tipici bianchi e anche qualche adepto alla macumba. La piazza del Municipio e la chiesa barocca di Sao Francesco sono altri due punti che meritano assolutamente una visita.

Il centro storico coloniale di Salvador de Bahia

Nella città bassa si può fare un giro nel Mercado Modelo, il mercato artigianale dove poter contrattare e acquistare, assistere a diversi spettacoli di musica e danza.

Barra, la spiaggia della città, è allegra e ospitale, con numerosi caffè e bar aperti a tutte le ore del giorno e della notte. Altri lidi vicini e meno affollati sono circondati da piantagioni di noci da cocco. Un altro piccolo angolo di Sudamerica da gustare e imprimere nella memoria, come Prahia do Forte a circa 80 km di distanza.

In questo viaggio carnevalesco merita una visita anche Recife, capitale dello stato del Pernambuco, nel nord-est del Brasile. E’ una delle città più antiche del Paese e tra le mete più conosciute e frequentate, una sorta di Venezia brasiliana. La caratteristica di Recife è la sua catena di scogli che affiorano a breve distanza dalla costa, come a dover proteggere la città da pericoli esterni. Due dei suoi tre quartieri sorgono su isolotti uniti tra loro da ponti: São José, sull’isola più esterna, ospita il quartiere commerciale e finanziario; Santo Antônio, al centro, presenta importanti edifici civili e militari; Boa Vista, sulla terraferma, è un quartiere elegante, ricco di ville e spazi verdi, con edifici notevoli e lussuosi.

Per chi volesse passare un po’ di tempo tra sole, tintarella e relax, la spiaggia di Praia de Boa Viagem, grande e sabbiosa, può essere la soluzione ideale.

Recife e la sua bella spiaggia di Boa Viagem

E’ ora giunto il momento di concludere questo sogno brasiliano, ma questa terra, questo Paese dalle mille sfaccettature, ha molto altro da offrire. Spiagge, fitte foreste, città dal fascino coloniale, entroterra incontaminato. Basta scegliere, preparare la valigia e sognare il prossimo viaggio, quello del ritorno in questa terra colorata e vivace!!!

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...