Torino e le sue bellezze


Città in cui sono stata tre volte… Città grande, piena di monumenti e cose da vedere, sia in centro che fuori. Semplice da raggiungere sia in treno che in macchina. Per una gita fuori porta o per un weekend, Torino è perfetta. Città reale, città d’arte e di cultura, non manca sicuramente di stupire.

Iniziamo la nostra passeggiata in Piazza Castello, bellissima e mozzafiato. Il nome di questa piazza deriva dal castello medievale che nel 1600 divenne la residenza della reale Maria Cristina, conosciuto meglio come Palazzo Madama. Non c’è niente di meglio che passare un po’ di tempo in questa piazza, osservando i palazzi che ne fanno parte. Il Palazzo Reale è l’edificio più maestoso e carico di significato e con i suoi bellissimi giardini è uno degli angoli più fotografati di tutta la città. E’ l’antica residenza dei Savoia, che qui sono rimasti fino al 1865 ed è stato continuamente modificato, sino a raggiungere lo splendore di oggi. Gli appartamenti reali, belli e regali, conservano tuttora gli arredi originali e le stupende decorazioni che rendono il tutto ancora più “nobile”. Il fascino della vita di corte qui si sente e per un po’ di minuti si può provare l’emozione di percorrere eleganti sale che sono state calpestate da persone importanti. Che dire della sala da ballo, sfarzosa e immensa. Nel passato si trattavano proprio bene! I magnifici giardini poi, uno splendido esempio di ricchezza ed eleganza. Prati, fiori, piante, fontane con giochi d’acqua e statue incorniciano questo polmone verde cittadino.

L’esterno del grandioso Palazzo Reale

Non è finita qui; nella piazza e nelle sue immediate vicinanze, i monumenti continuano a stupire, ad attirare l’attenzione. Palazzo Madama, accennato poco fa, è al centro della piazza e la sua struttura è composta da parti costruite in epoche diverse. nella sua facciata viene riassunta la storia della città. Per chi volesse passare altri momenti immerso nella cultura, la visita all’interno è sicuramente da fare, per visitare il castello medievale, il grandioso scalone a due rampe e gli appartamenti al piano superiore che ospitano il Museo Civico. Nel museo si trovano interessantissimi pezzi come maioliche, vetri colorati, oggetti d’oro.

L’elegante Palazzo Madama

Un’altra costruzione che spicca nella piazza è la Chiesa di San Lorenzo, un simbolo del barocco. I suoi interni sono davvero unici, colorati, spaziosi. L’atmosfera sacra che si respira una volta varcata la porta, è amplificata dalle bellissime decorazioni e statue che ornano le navate e l’altare. La cupola, inoltre, è molto particolare e decorata a motivi gotici.

Esterno di San Lorenzo

Interni di San Lorenzo

 Appena dietro la Piazza Reale, a solo mezzo minuto di cammino, troviamo il Duomo, o Cattedrale di San Giovanni, altra costruzione imponente e caratteristica. A differenza degli altri edifici di impronta barocca, il Duomo è di periodo rinascimentale. Qui dentro è custodita la Cappella della Sacra Sindone, che purtroppo è stata danneggiata da un incendio alla fine degli anni Novanta. I restauri però hanno fatto sì che tutto tornasse come prima, con attenti lavori e una manutenzione davvero impeccabile. L’interno della cattedrale, forse anche per questo motivo, è ricco di significato e carica di spiritualità. Da non perdere assolutamente!

Lo splendido Duomo

Di fianco al Duomo un’altra opera magnifica: la Porta Palatina. Qui si possono vedere i resti delle mura romane oltre appunto alla costruzione vera e propria, con due imponenti torri che sembrano fare da guardia alla città intera.

La facciata rossa della Porta Palatina

Insomma, questa parte della città è davvero caratteristica e piena di luoghi da scoprire e fotografare. Un’opera d’arte a cielo aperto. Torino ha veramente molto da offrire e sa come fare ad attirare l’attenzione dei visitatori.

Il salotto della città è la famosa Piazza San Carlo, ornata da grandiosi e importanti palazzi. I portici, con i vari caffè, creano un’atmosfera conviviale e rilassante. Qui ci si può sedere osservando il viavai della gente e le splendide facciate, mentre si gusta un caffè, un the, un gelato. Al centro della piazza, una statua di Emanuele Filiberto, ci ricorda la storia di Torino e dell’Italia intera.

I portici di Piazza San Carlo

Nelle vicinanze si trova il famoso Museo Egizio, intramontabile e fornitissimo. Religione, arte, storia, vita quotidiana… Tutto quello che fa parte dell’Antico Egitto, qui lo si può ammirare. Il tempo dei Faraoni, 5000 anni di storia, riassunti magnificamente in un unico edificio. Tombe, decorazioni, statue, tessuti. Qui ci si possono passare delle ore e non accorgersene.

Una delle collezioni del Museo Egizio

Museo Egizio – sarcofago

 Proseguendo nelle visite, io direi di soffermarci alla Mole Antonelliana, forse il vero simbolo di Torino. Chi non se la ricorda, con tute le fotografie viste sui libri di scuola, sulle riviste turistiche, sulle guide di viaggio. La Mole Antonelliana è ovunque. Inizialmente era adibita a sinagoga, oggi all’interno si trova il Museo del Cinema. La cosa più affascinante della Mole Antonelliana è però il suo ascensore panoramico, dove poter vedere la città nel suo insieme, bellissima e composta. Campata a cielo aperto, cabina trasparente, per un’emozione a prova di vertigini!

L’imponente Mole Antonelliana

Panorama dall’alto della Mole

 In città si può anche fare dell’ottimo shopping, soprattutto in Via Roma e Via Garibaldi. Vetrine e negozi di ogni genere, da quello più costoso a quello più accessibile. Ce n’è per tutti i gusti. E’ bello passeggiare in queste vie senza una meta ben precisa, guardando i vari articoli. Torino non ha niente da invidiare ad altre città italiane in fatto di acquisti!

Solitamente in città si cerca anche un po’ di pace e tranquillità, per passare attimi indimenticabili ricordandosi della giornata appena trascorsa. Ecco, questo è il caso del Parco del Valentino, il grande polmone verde. La Rocca e il Borgo Medievale circondano questo parco stupendo, adagiato sulle rive del Po. Viali alberati e piste ciclabili rendono questo luogo unico. Gli alberi allineati sulle sponde, danno un senso di ordine. Passare qualche ora qui significa godersi Torino sotto un’altra prospettiva. Significa vivere una Torino diversa, calma, piena di suggestione e di cose belle da vedere anche solo dall’esterno, come lo splendido Castello del Valentino, con le sue facciate rossastre.

Parco Valentino con la sua Rocca e il Borgo Medievale

Il verde del Parco Valentino

Appena fuori città, la Palazzina di Caccia di Stupinigi, imperdibile! A circa 10 chilometri dal centro urbano, questo capolavoro del Rococò attira per la sua bellezza e maestosità. La palazzina è stata progettata da Filippo Juvara bel 1729 per Vittorio Amedeo II, amante della caccia. Per lui divenne una reggia. All’interno infatti è possibile visitare i vari saloni, che rendono l’idea dello splendore e dell’eleganza. Nel salone ellittico centrale si tenevano feste e matrimoni e gli appartamenti sono ricchi di stupendi affreschi, arredi d’epoca, decorazioni originali anche raffiguranti scene di caccia. Sontuosa e raffinata, questa residenza lascia letteralmente senza parole. Una visita al suo interno è obbligatoria, ma anche il suo esterno è altrettanto caratteristico. La cupola sovrasta la costruzione e le dona un aspetto ancora più regale.

Palazzina di Caccia di Stupinigi

Interno di Stupinigi

Torino è una città da vivere, visitare in punta di piedi, con curiosità. Città dalle mille risorse, piace sempre di più, mano a mano che ci si addentra nelle sue vie, anche quelle poco conosciute, per poi ritrovarsi ad ammirare palazzi famosi, chiese sontuose, parchi meravigliosi.

Non per niente nel passato è stata capitale!!! Arrivederci Torino!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...