Una coloratissima Mentone


Mentone, località francese ai confini con l’Italia. Una tappa d’obbligo per chi visita la Costa Azzurra. Qui l’influenza italiana si fa sentire molto. L’atmosfera di Mentone è molto suggestiva, con le sue case vicine tra loro, che si sviluppano per lo più in altezza, con persiane verdi dal carattere quasi ligure. La sua piccola spiaggia di fronte al centro storico è la sua bellezza, la sua forza. Elegante e ospitale, direi.

La bella spiaggia davanti al centro

Passeggiando nei vicoli della cittadina si ha l’idea di ordine e di pulizia, di una vita tranquilla che privilegia la bellezza delle cose quotidiane. Negozietti tipici, bar e ristoranti con specialità del luogo, il via vai della gente che sembra sempre contenta di vivere qui. Non può che essere altrimenti, in un luogo mite con temperature invidiabili durante tutto l’anno. Il mare e il suo fascino danno il loro contributo.

Mentone è famosa per i suoi giardini, che spiccano uno dietro l’altro in vari angoli. Il Jardin Biovès è forse il più caratteristico, con gigantesche sculture di agrumi che lasciano senza fiato, durante il mese di febbraio e la spettacolare Festa dei Limoni. Giallo e arancione sono i colori predominanti, quelli che ricordano quasi un’eterna primavera. Anche il Jardin Botanique Exotique, situato nella maestosa Villa Val Rahmeh ha la sua importanza e deve la sua fama a meravigliose piante tropicali. Perdersi nei tracciati di questi due graziosi giardini vuol dire passare una giornata di relax liberi da pensieri, con deliziose coccole per i nostri occhi. Eh sì, gli occhi qui hanno l’imbarazzo della scelta.

Bellissima scultura di agrumi al Jardin Biovès

Colpisce molto anche il Jardin des Colombieres, che al suo interno contiene il più antico carrubo di tutta la Francia. Curiosa e allo stesso tempo semplice, questa distesa di verde si trova al di sopra della cittadina. Da qui si può godere anche di un magnifico panorama sui tetti delle case e sul mare dal colore turchese.

Panorama della città dal Jardin des Colombieres

Tornando verso il centro, passeggiando e ammirando i palazzi, antichi e meno antichi, si arriva alla bellissima Basilica Saint Michel, con la sua piazzetta antistante. La chiesa è un chiaro esempio di architettura barocca ed è situata, a mio parere, in uno dei punti più belli di Mentone, con una vista superba. Spiritualità e stupore si uniscono tra loro. Il suo campanile è il punto di riferimento degli abitanti e anche dei turisti. Una sosta nella piazza a pavimentazione decorata non ve la può togliere nessuno. E’ il vero salotto della città.

Facciata della Basilica Saint Michel

Piazza antistante la Basilica

Per gli appassionati di musei, direi che anche a Mentone si può passare qualche ora in mezzo alla cultura. Il Museo delle Belle Arti si presta molto per una visita pomeridiana e ci ricorda che un tempo ospitava la residenza estiva dei principi di Monaco. Palazzo sfarzoso e con una storia invidiabile che oggi presenta numerosi dipinti di arte italiana, francese e fiamminga. Come non innamorarsene!

Il Museo Jean Cocteau invece è un’antica fortezza trasformata. Questo artista, a cui è dedicato il museo, ha realizzato un bellissimo mosaico della salamandra al pian terreno, oltre ad un sacco di disegni e un arazzo. Opere particolari per cui vale la pena una visita. Anche la particolarità vuole il suo spazio e qui di cose particolari ce ne sono molte.

Tornando agli agrumi e soprattutto ai limoni, c’è da dire che il periodo più spettacolare dell’anno per visitare Mentone è proprio febbraio, quando si tiene, in circa due settimane, la Festa dei Limoni, o Carnevale. La manifestazione avviene principalmente sulla Passeggiata del Sole, che rende omaggio con la sua bellezza. Una sfilata di sculture, quelle del Jardin Biovès, fatte di arance e limoni, incanta chi posa il proprio sguardo. Tanta meraviglia viene accompagnata dalla musica di artisti di strada, che ogni anno fanno il loro doveroso e impegnativo compito per rendere tutto al di sopra delle righe.

Sfilata alla Festa dei Limoni – Carnevale di Mentone

Mentone è così, abbarbicata su una collina, timida e semplice, che però all’occorrenza sa sfoderare tutte le sue carte, per diventare seducente e magica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...